Vano ascensore non protetto e infortunio del lavoratore irregolare. Responsabilità del datore di lavoro dell’impresa affidataria

Federica Dascoli




Cassazione Penale, Sez. 4, 14 febbraio 2018, n. 7188
Il committente dei lavori dati in appalto ha l'obbligo di verificare l'idoneità tecnico-professionale dell'impresa e dei lavoratori autonomi prescelti in relazione anche alla pericolosità dei lavori affidati.
In materia di responsabilità colposa, il committente di lavori dati in appalto (impresa appaltante rispetto all'appaltatore, o appaltatore rispetto ai subappaltatori) deve adeguare la sua condotta a fondamentali regole di diligenza e prudenza nello scegliere il soggetto al quale affidare l'incarico, accertandosi che tale soggetto sia non soltanto munito dei titoli di idoneità prescritti dalla legge, ma anche della capacità tecnica e professionale, proporzionata al tipo astratto di attività commissionata ed alle concrete modalità di espletamento della stessa.
In tema di infortuni sul lavoro, il dovere di sicurezza gravante sul datore di lavoro opera anche in relazione al committente, dal quale non può tuttavia esigersi un controllo pressante, continuo e capillare sull'organizzazione e sull'andamento dei lavori, occorrendo verificare in concreto quale sia stata l'incidenza della sua condotta nell'eziologia dell'evento, a fronte delle capacità organizzative della ditta scelta per l'esecuzione dei lavori, avuto riguardo alla specificità dei lavori da eseguire, ai criteri seguiti dallo stesso committente per la scelta dell'appaltatore o del prestatore d'opera, alla sua ingerenza nell'esecuzione dei lavori oggetto di appalto o del contratto di prestazione d'opera, nonché alla agevole ed immediata percepibilità, da parte del committente, di situazioni di pericolo.
Qualora il lavoratore presta la propria attività in esecuzione di un contratto d'appalto, il committente è esonerato dagli obblighi in materia antinfortunistica, con esclusivo riguardo alle precauzioni che richiedono una specifica competenza tecnica nelle procedure da adottare in determinate lavorazioni, nell'utilizzazione di speciali tecniche o nell'uso di determinate macchine.
Tuttavia va anche ribadito che il committente è titolare di una autonoma posizione di garanzia e può essere chiamato a rispondere dell'infortunio subito dal lavoratore qualora l'evento si colleghi causalmente ad una sua colpevole omissione, specie nel caso in cui la mancata adozione o l'inadeguatezza delle misure precauzionali sia immediatamente percepibile senza particolari indagini.

Vale anche l'ulteriore precisazione che il committente, anche nel caso di affidamento dei lavori ad un'unica ditta appaltatrice (c.d. cantiere "sotto – soglia"), è titolare di una posizione di garanzia idonea a fondare la sua responsabilità per l'infortunio.

Fonte: 
www.olympus.uniurb.it
www.sicurinfo.com/


CALENDARIO ATTIVITA' FORMATIVE IN PROGRAMMA nel mese di SETTEMBRE:


 


CORSO PER LAVORATORI RISCHIO ALTO 11 settembre e 19 settembre 2018 sede di Torino
CORSO PER ADDETTO AL PRIMO SOCCORSO 13 settembre e 17 ottobre 2018 sede di Torino

 

- CORSO PER ADDETTO ALLA CONDUZIONE DI PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI 14 settembre e 15 settembre 2018 sede di Torino

 

- CORSO PER PREPOSTI 20 settembre 2018 2018 sede di Torino
- CORSO RLS AGG. 20 settembre 2018 sede di Torino
- CORSO PER ADDETTO ALLA CONDUZIONE DI GRU 21 settembre e 22 settembre 2018

 

- CORSO PER ADDETTO ANTINCENDIO 25 settembre 2018 sede di Torino
- CORSO PES/PAV/PEI 28 settembre e 05 ottobre 2018 sede di Torino
- CORSO PER ADDETTO ALLA CONDUZIONE DI TRATTORI 29 settembre 2018 sede di Torino

 



per informazioni ed iscrizioni formazione@synetich.com

 

Valid XHTML 1.0! Valid CSS! RSS Linkomm - SEO Web Agency Torino Customizer