Omessa indicazione delle quote di esecuzione nel caso di un raggruppamento temporaneo

Federica Dascoli

Un R.T.I. aggiudicatario della gara, omette di indicare le quote di esecuzione, violando così l'art. 48 comma 4 del Codice dei Contratti.


L'operatore economico escluso ricorre al Tar Toscana che con sentenza T.A.R. Toscana, Firenze, Sez. I, sentenza n. 757 pubblicata il 29 maggio 2018 da la sua opinione in merito:

"L'art. 120 co. 2-bis c.p.a. stabilisce che l'altrui ammissione alla gara – disposta dalla stazione appaltante all'esito della valutazione dei requisiti soggettivi, economico-finanziari e tecnico-professionali – va impugnata nel termine di trenta giorni decorrente dalla pubblicazione del relativo provvedimento, eseguita ai sensi dell'art. 29 del d.lgs. n. 50/2016. L'omessa tempestiva impugnazione dell'ammissione preclude la possibilità di far valere l'illegittimità derivata dei successivi atti delle procedure di affidamento.

La specificazione delle parti di servizio da eseguirsi ad opera di ciascuna delle imprese che partecipano in raggruppamento alla gara attiene, evidentemente, alla verifica dei requisiti di partecipazione delle imprese raggruppate (cfr. Cons. Stato, A.P., 13 giugno 2012, n. 22; id., 5 luglio 2012, n. 26), e trova riscontro nella documentazione amministrativa presentata a corredo della domanda di partecipazione.

[...] la sua mancanza avrebbe pertanto potuto e dovuto essere denunciata mediante la tempestiva impugnazione del provvedimento di ammissione del R.T.I. [...] alla gara

[...] le controinteressate hanno dichiarato, ai fini della partecipazione alla gara, che ciascuna di esse avrebbe eseguito tutti i servizi previsti dal capitolato speciale di appalto, per le rispettive quote di partecipazione al raggruppamento e di esecuzione [...] E, in presenza di un raggruppamento "orizzontale" (nel quale, cioè, le imprese riunite sono titolari delle medesime competenze e ciascuna esegue tutte le attività oggetto dell'appalto), l'indicazione percentuale della quota di riparto delle prestazioni tra le diverse imprese è idonea ad assolvere l'obbligo oggi sancito dall'art. 48 co. 4 del d.lgs. n. 50/2016, tenuto conto delle caratteristiche del servizio oggetto di gara (cfr. Cons. Stato, A.P., nn. 22 e 26/2012, citt., relativamente all'analoga previsione di cui all'art. 37 co. 4 del d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163);"

Fonte:

www.giustizia-amministrativa.it

Ti interessa una formazione sul tema degli appalti?
Ecco il Calendario con i Prossimi Appuntamenti:

 

TORINO: Dal 02 ottobre al 20 novembre (tutti i martedì) presso la Sala Conferenze del Grattacielo Lancia Via V. Lancia 27 Programma del Corso - Previsti 48 Crediti Formativi Professionali per gli Ingegneri.

Valid XHTML 1.0! Valid CSS! RSS Linkomm - SEO Web Agency Torino Customizer