Gara telematica: malfunzionamento o errore dell’operatore economico?

Federica Dascoli




Ecco lo strano caso scrutinato dalla sentenza Tar Calabria, Catanzaro, sez. II, 5 novembre 2018, n. 1877.

 

Il termine previsto bando per il deposito telematico delle offerte, da eseguire attraverso il portale regionale SISGAP, era fissato alle ore 12:00 del 13.09.2018 e la procedura elettronica di acquisizione dell'offerta si strutturava in quattro distinte fasi:
i) caricamento di valida candidatura sul portale da parte del concorrente;
ii) conseguente emissione ad opera del Sistema di file.pdf recante informazioni di sintesi sull'offerta salvata, denominato BidReport;
iii) firma digitale del BidReport e caricamento, upload, del medesimo sul portale da parte del concorrente;
iv) abilitazione del portale all'invio della candidatura.

Tra le ore 11:01 e fino alla scadenza della gara fissata alle ore 12:00 il ricorrente provvedeva ad adempiere a tutte le descritte fasi, fino a giungere al caricamento del BidReport specifico, firmato digitalmente.

A quel punto, il sistema impediva la definizione della procedura di inoltro/invio dell'offerta già acquisita, inibendo l'ultimazione della quarta fase in cui si strutturava la formalizzazione della propria partecipazione alla gara.

L'operatore economico cercava pertanto di contattare alle 11:58 il servizio di Help Desk del SISGAP e alle ore 12:00 riceveva il contatto del tecnico, che negava però l'ausilio richiesto, poiché il termine era ormai scaduto.

Con missiva p.e.c. inoltrata alla stazione appaltante il 13.09.2018, ed ulteriori inviate nei giorni a seguire, il ricorrente descriveva al R.U.P. quanto accaduto, con espressa richiesta dell'adozione di ogni iniziativa volta a garantire la regolare partecipazione del R.T.I. alla procedura di gara.

La Stazione appaltante comunicava tuttavia il rigetto dell'istanza di riapertura dei termini, sull'assunto che l'omesso invio dell'offerta da parte del ricorrente non sarebbe stato imputabile né alla piattaforma SISGAP né alla mancanza di supporto dell'Help Desk ma al medesimo partecipante, il quale avrebbe erroneamente eseguito un passaggio della procedura informatica, antecedente all'invio dell'offerta.

Quid juris?

"Tanto premesso, ritiene l'adìto T.a.r. che vada disatteso l'assunto ricorsuale, secondo cui la procedura informatica presente sulla piattaforma SISGAP avrebbe sofferto un malfunzionamento ovvero un'anomalia, idonei a pregiudicare in modo illegittimo la partecipazione del ricorrente alla gara.

Tale deduzione è invero smentita dalla relazione della resistente amministrazione, la quale dà conto in termini puntuali e specifici sia del regolare funzionamento del sistema sia della correttezza dell'operato del servizio di Help Desk.
In ordine a quest'ultimo profilo, occorre evidenziare che la chiamata all'assistenza è stata effettuata dal ricorrente alle 11:58 del 13.09.2018, nell'imminenza pertanto dell'inderogabile scadenza del termine perentorio di presentazione delle offerte. L'addetto al supporto informatico ha quindi aperto il ticket di intervento alle ore 12:00 -con un tempo di risposta fisiologico rispetto all'avvio della chiamata-, evidenziando che, a fronte della scadenza del termine, l'utente non avrebbe più potuto effettuare alcuna attività inerente alla gara, compreso l'invio dell'offerta, salvo l'eventuale approfondimento del gestore del sistema.

Circa, invece, l'asserito malfunzionamento della piattaforma informatica, dalla relazione tecnica predisposta dal gestore emerge che il deducente, dopo aver generato il file.pdf riepilogativo dell'offerta -c.d. BidReport-, abbia correttamente proceduto a scaricalo e firmalo digitalmente.

Tuttavia, una volta caricato il file firmato digitalmente, in fase di inoltro definitivo dell'offerta si sarebbe resa necessaria la selezione dell'opzione "AVANTI" -al pari delle precedenti schermate- con successivo passaggio dell'utente nella schermata di invio dell'offerta.

Il ricorrente ha però selezionato il tasto "SALVA" anziché "AVANTI" e ciò ha definitivamente impedito all'operatore di completare l'inoltro dell'offerta economica già caricata sul sistema, comportando anche una regressione della procedura alla fase inziale di scarico del file.

In ragione di quanto evidenziato, non risulta pertanto conferente la giurisprudenza richiamata dal ricorrente, la quale, nell'imputare alla stazione appaltante il rischio derivante dal mancato invio dell'offerta, presuppone l'impossibilità di accertare se l'omessa trasmissione della stessa sia ascrivibile ad un errore del trasmittente ovvero ad un'alterazione del sistema informatico, circostanza che nella fattispecie tuttavia non si rinviene, essendo esclusa l'anomalia del sistema.
Si aggiunga a ciò che il descritto passaggio della procedura non esigeva la cognizione di peculiari competenze informatiche, né era caratterizzato da complessità, cosicché è da disattendere anche la critica tesa a prospettare la natura fuorviante o ingannevole delle opzioni di scelta.

Ne consegue, pertanto, che il diniego di rimessione in termini del ricorrente per la presentazione dell'offerta non si palesa lesivo del principio della par condicio competitorum ma, di contro, rispettoso di esso, in quanto l'attività della stazione appaltante risulta conforme alle prescrizioni di legge e del disciplinare di gara".


Fonte:
 
Redazione Synetich

Ti interessa una formazione sul tema degli appalti?
Ecco il Calendario con i Prossimi Appuntamenti:

TORINO: Dal 02 ottobre al 20 novembre (tutti i martedì) presso la Sala Conferenze del Grattacielo Lancia Via V. Lancia 27 - Previsti 48 Crediti Formativi Professionali per gli Ingegneri Programma del Corso  

AOSTA: Dal 17 ottobre al 5 dicembre presso la Sala Congressi dell'Hotel HB Aosta Via Malherbes 18/A - Con il Patrocinio dell'Ordine degli Ingegneri di Aosta - Previsto riconoscimento dei Crediti Formativi Professionali per gli Ingegneri Programma del Corso

Richiedi informazioni alla email altaformazione@synetich.com oppure contatta la nostra segreteria allo 011/263780
 

Valid XHTML 1.0! Valid CSS! RSS Linkomm - SEO Web Agency Torino Customizer