Cantone arruola la Statale per velocizzare gli appalti pubblici

Federica Dascoli
Raffaele Cantone, Presidente dell' Autorità Nazionale Anticorruzione, ha avviato in collaborazione con la Statale, il Politecnico e L'univerisità degli Studi di Brescia un centro studi sulla trasparenza e l'efficienza della pubblica amministrazione. Obiettivo? rendere gli appalti pubblici meno costosi, più trasparenti e con una tempistica certa.

I ricercatori e univeristari milanesi hanno portato in Italia una nuova forma contrattuale. Il contratto si chiama FAC -1 (Franework dell'accordo collaborativo) è stato elaborato insieme al King's College di Londra, il quale ha dato la licenza di traduzione alla Statale che lo ha adattato al nostro ordinamento giuridico

Questo tipo di contratto supporta una logica di collaborazine per evitare conflitti tra le parti che lavorano nello stesso progetto.

Sara Valaguzza, ricercatrice di giurisprudenza della Statale spiega: "Si tratta di un accordo collaborativo. Quando viene applicato tutti conoscono e accettano i dettagli del progetto e quindi si impegnano a coordinarsi il più possibile evitando conflittualità che spesso nascono dalla mancanza di informazioni.
Spesso negli appalti pubblicici sono imprevisti o effetti negativi dovuti principalmente ad attori terzi, come ad esempio nei subappalti. Se si riesce a regolare quest'area si riducono i rischi"

Questo tipo di contratto può essere applicato in tutti i tipi di appalto, pubblico o pirvato,che comprende più contratti. In questo modo le informazioni sono condivise da tutti eiminando così i contenziosi.

Un primo esperimento è già stato fatto a Liscate per l'appalto dellla costruzione della Scuola Media del Comune milanese.

La scadenza del bando è prevista per il 15 giugno prossimo ed è già stata fissata la data del 20 giugno per la prima seduta pubblica di apertura delle offerte. Per questo progetto l'Amministrazione Comunale di Liscate ha avviato una collaborazione con il Politecnico di Milano che ha progettato la scuola con procedura BIM (Building Information Modeling) prevedendo l'adozione di tecnologie e architettura innovative e l'impiego di materiali naturali, impiantistica a basso impatto e scelte strutturali in linea con i criteri della bioedilizia.

Per tutte le informazioni relative al bando e al capitolato di gara clicca qui.


Linkografia:

www.milano.repubblica.it
http://www.unimi.it/enti_imprese/fac-1.htm


Ti interessa una formazione sul tema degli appalti?
Ecco il Calendario con i Prossimi Appuntamenti:

TORINO: Dal 02 ottobre al 20 novembre (tutti i martedì) presso la Sala Conferenze del Grattacielo Lancia Via V. Lancia 27 Programma del Corso

Valid XHTML 1.0! Valid CSS! RSS Linkomm - SEO Web Agency Torino Customizer