A chi va notificata l'impugnazione se vi è una gara in forma aggregata?

Federica Dascoli

Il Consiglio di Stato, Adunanza Plenaria, 18.05.2018 n. 8 ha stabilito che  "in caso di impugnazione di una gara di appalto svolta in forma aggregata da un soggetto per conto e nell'interesse anche di altri enti, il ricorso deve essere notificato esclusivamente alla Pa che ha emesso l'atto impugnato.

In virtù dell'articolo 41, comma 2, c.p.a., infatti, appare necessaria e sufficiente, ai fini della corretta instaurazione del contraddittorio, la notificazione dell'atto introduttivo esclusivamente all'amministrazione che ha emanato il provvedimento impugnato."

Non è necessario notificare il ricorso anche a tutti i soggetti che aderiscono alla gara in forma aggregata.


Nella medesima decisione, il Collegio amministrativo ha, altresì, precisato che anche se è vero che, normalmente, il ricorso incidentale escludente deve essere esaminato prima del ricorso principale, è altresì vero che tale regola non può valere per la questione, diversa, relativa alla corretta notificazione del ricorso principale.

Difatti, dalla soluzione di tale problema dipende la corretta costituzione del rapporto giuridico processuale, risultando palese che, in mancanza di essa, non potrebbe nemmeno procedersi all'esame del ricorso incidentale, esame che, appunto, presuppone la regolare instaurazione del giudizio.

Fonte:

www.giustizia-amministrativa.it

Ti interessa una formazione sul tema degli appalti?
Ecco il Calendario con i Prossimi Appuntamenti:

 

TORINO: Dal 02 ottobre al 20 novembre (tutti i martedì) presso la Sala Conferenze del Grattacielo Lancia Via V. Lancia 27 Programma del Corso

 

 

Valid XHTML 1.0! Valid CSS! RSS Linkomm - SEO Web Agency Torino Customizer