News

Appalti pubblici Linee Guida per il sotto-soglia: il consiglio dell'ANAC ha aggiornato la precedente versione sulla base delle ultime modifiche al Codice

Federica Dascoli

Con laDelibera numero 206 del 1° marzo 2018, il Consiglio dell'AutoritàNazionale Anticorruzione haaggiornato al Decreto Legislativo 19 aprile 2017, n. 56 leLinee Guida n. 4, recanti"Procedure per l'affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici".

La precedente versione era stata approvata con ladelibera n. 1097 del 26 ottobre 2016e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.274, del 23 novembre 2016.

A seguito delle modifiche intervenute all'articolo 36, comma 7, da parte del cd. decreto correttivo, all'ANAC è stata affidala definizione delle modalità di dettaglio per supportare le stazioni appaltanti nelle attività soddette, ma è stata anche chiamata ad indicare "specifiche modalità di rotazione degli inviti e degli affidamenti e di attuazione delle verifiche sull'affidatario scelto senza gara, nonché di effettuazione degli inviti in caso di esclusione automatica delle offerte anormalmente basse".

Le nuove Linee Guida riguardano:

- L'affidamento e l'esecuzione di lavori, servizi e forniture di importo inferiore a 40.000,00 euro (punto 4.), compresi lavori, servizi e forniture di importo fino a 5.000,00 euro, in caso di affidamento diretto (punto 4.2.2.),lavori, servizi e forniture di importo superiore a 5.000,00 euro e non superiore a 20.000,00 euro, in caso di affidamento diretto (punto 4.2.3.),superiori a 20.000,00 euro, nel caso di affidamento diretto (punto 4.2.4.);

- La procedura negoziata per l'affidamento di contratti di lavori di importo pari o superiore a 40.000,00 euro e inferiore a 150.000,00 euro e per l'affidamento di contratti di servizi e forniture di importo pari o superiore a 40.000,00 euro e inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria di cui all'articolo 35(punto 5.), comprese le procedure negoziate, per i lavori di importo pari o superiore a 40.000,00 euro e inferiore a 150.000,00 euro ovvero per i servizi e le forniture di importo pari o superiore a 40.000,00 euro e inferiore alle soglie europee(punti 5.1 e segg.), l'indagine di mercato (5.1.1. e segg.) e l'elenco degli operatori economici (5.1.6. e segg.), il confronto competitivo (punto 5.2 e segg.);

-La procedura negoziata per l'affidamento di contratti di lavori di importo pari o superiore a euro 150.000,00 euro e inferiore a 1.000.000,00 euro(punto 6. e segg.).

Le nuove Linee guida, aggiornate al Decreto Legislativo 19 aprile 2017, n. 56, entreranno in vigore 15 (quindici) giorni dopo la loro pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana.

Fonte( Cna.it)